tipizzazione linfocitaria

Home Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche tipizzazione linfocitaria

Questo argomento contiene 12 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Antonio 9 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #38123 Risposta

    Antonio

    Salve gent.mo dottore,

    porgo alla sua cortese attenzione il risultato delle analisi in oggetto.

    In attesa di un suo gentile riscontro, pongo cordiali saluti

    Linfociti Totali: 1637 Val/ul
    T3(CD3+): /
    T Linfociti Totali: 78.56 %
    CD3: 1264 val/ul
    T4-Helper (CD4+): /
    T Linfociti Helper-Inducer: 29.24 %
    CD3+CD4: 471 Val/ul
    T8(CD8+): /
    T Linfociti Suppressor-Cytotox: 38.52 %
    CD3+CD8: 620 val/ul
    Indice Helper/Suppressor(CD4/CD8): 0.75
    Natural Killer (CD3-CD56+CD16+): 14.70 %
    Linfociti B (CD19+): 5.73 %

    nota: Presenza di una doppia popolazione di linfociti T (CD3+CD4-CD8-) di circa 11%

  • #38133 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Come mai ha fatto queste indagini? Perchè le sono state prescritte?
    Noto un aumento dei linfociti T suppressor a discapito degli helper, come conseguenza di un’episodio infettivo al suo termine.

  • #38192 Risposta

    Antonio

    Innanzitutto grazie per la cortese risposta!

    Il mio immunologo ha richiesto che facessi una tipizzazione linfocitaria, perche sospetta che io abbia problemi (infezione??) con il mio sistema immunitario! e il risultato mi ha detto poi di farlo vedere ad un ematologo!

    Ho, o sono stato colpito, effettivamente, da una infezione egreggio dottore?

  • #38203 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Sembrerebbe proprio di si ma è in via di risoluzione.

  • #38231 Risposta

    Antonio

    Grazie come sempre della cortese risposta.

    Egreggio dottore, esiste un modo/tests per capire che tipo di infezione è, in modo da dargli un mome?

  • #38234 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Dipende dai sintomi che ha avuto nell’ultimo periodo, per restringere il campo di ricerca.

  • #38269 Risposta

    Antonio

    Salve

    il problema è che improvvisamente, non so per quale motivo, mi si sono arrossati gli occhi, sia esternamente che internamente. Prima quello destro, e dopo pochi mesi, quello sinistro.

    Ho fatto due volte il tampone oculare, ed il risultato è stato sempre negativo.
    Ho fatto un prick test inalanti, ed è risultato che sono allergico al cipresso (cosa che non sapevo di avere, ed infatti i sintomi allergici, ad es. starnuti, naso che cola, non si sono mai manifestati.)
    Ho fatto un prick test alimentare, ed è risultato che sono allergico solo al latte, subito eliminato.
    Ho fatto le analisi del sangue, delle urine e delle feci: tutto nella norma.
    L’emocromo è un po basso, ma comunque nel range della normalità.
    L’oculista mi ha fatto prendere il Bassado (aprile 2017) per un mese 1 volta al giorno, mi hatto mettere una pomata cortisonica, gocce cortisoniche, e mi ha fatto togliere il glutine dagli alimenti. Bene, a Giugno sto ancora con lo stesso problema, appena smetto di mettere le gocce al cortisone, gli occhi all interno tornano sempre rossi. all’ esterno non ne parliamo, li sono sempre perennemente rossi. L’oculista, sempre a giugno, mi ha dato una nuova cura: intanto di continuare con alimenti senza glutine, latte e derivati, e di evitare il sole, in piu di mettere via gocce, 2 volte al giorno Ciclosporina (è un immunologico, o immunosoppressore). Lui dice che questa malattia degli occhi (chiamiamola cosi), dipende dal mio sistema immunitario, ovvero è il mio organismo che si difende in questo modo contro una probabile infezione. E mi ha consigliato di fare una visità dall’immunologo. Visto l’immunologo, e spiegata tutta la faccenda, mi consiglia di fare una tipizzazione linfocitaria, e di farla vedere poi ad un ematologo.
    Ad oggi tramite la Ciclosporina, gli occhi all’interno sono leggermente meno rossi, all’esterno continuano sempre ad essere rossi.
    A grandi linee, dovrebbere essere tutto, piu o meno.
    Scusi le diecimila righe! ormai la mia autostima e umore sono ad un picco minimo storico. Non ne riesco a venire fuori.
    Grazie infinite per l’attenzione

  • #38274 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Ma non è che abita in prossimità di cipressi, sarebbe una risposta semplice.

  • #38313 Risposta

    Antonio

    Abito a Roma. Vicino casa mia ci sono cipressi si, pero nom credo sia quella la causa. Anche perche gli occhi ce li avevo rossi fin dall inverno. E come lei sa d inverno nn c’è polline

  • #38322 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Non vorrei contraddirla ma l’impollinazione dei cipressi va da gennaio a marzo – aprile quindi in inverno.
    La prova del nove la può fare se va in vacanza e i sintomi si attenuano.

  • #38337 Risposta

    Antonio

    Buongiorno
    Grazie per la risposta!
    Quindi se io ad esempio a Novembre ho gli occhi rossi, secondo lei dipenderebbe sempre da questa allergia al cipresso?
    eppure le ripeto io non ho mai manifestato i soliti sintomi allergici come naso che cola e congestione nasale, starnuti, tosse, prurito al naso, sul palato o in gola, ecc ecc! I
    Anche se è Ottobre-Novembre, i soli occhi rossi sarebbero quindi sufficenti a manifestare l’allergia?
    (Precisazione: per occhi rossi intendo blefarite acuta, congiuntivite e calazzi)

  • #38340 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    L’allergia potrebbe essere un fattore scatenante o peggiorativo, ma il fatto che l’infiammazione è alla fine ci fa supporre che quello sia il problema.
    Ripeto provi ad osservare la situazione quando cambierà zona (lontano dai cipressi naturalmente).

  • #38376 Risposta

    Antonio

    Ad agosto vado una settimana(speriamo che basti) in montagna. Spero, ma la vedo dura, di nn trovare cipressi.
    Ps
    Ho l’improssione che, anche se siamo alla fine, come dice lei, i miei occhi continueranno comunque a stare sempre male.

Rispondi a: tipizzazione linfocitaria
Le tue informazioni: