Dubbio microcitemia o anemia

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da drumma drumma 1 anno, 5 mesi fa.


  • Autore
    Articoli
  • #39318 Risposta

    Luca

    Buongiorno, il quesito riguarda mia moglie di 47 anni che sotto indicazione del gastroenterologo per via di dolori allo stomaco le ha prescritto delle analisi del sangue anche per escludere un eventuale ulcera.
    I valori:
    Wbc: 7,44
    Rbc: 4,61
    Hgb: 9,8
    HTC: 31,4
    Mcv: 68,1
    Mch: 21,3
    Mchc: 31,2
    Rdw: 16,7
    Piastrine: 306
    Come vedrà alcuni di questi valori sono bassi, il nostro medico di base ha detto che si tratta di una lieve Forma di microcitemia per sicurezza le ha fatto fare una ricerca di sangue nelle feci che é risultata negativa e le ha prescritto una compressa di Follina per 3 mesi e poi ripetere gli esami. Mi domando se sia giusto in quanto ho letto su internet che la microcitemia é ereditaria e lei dai precedenti esami del 2009non la aveva.Si tratta di un anemia grave imputabile a un ulcera? Mia moglie seguendo una terapia con pantoprazolo ora sta bene.Si tratta di microcitemia é va bene la cura con la Follina oppure dobbiamo fare altri accertamenti? Grazie

  • #39337 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Basta fare un’elettroforesi dell’emoglobina per fugare ogni dubbio sull’ereditarietà.
    Di sicuro al momento c è una forte anemia e la prescrizione del medico è giusta; servirebbero anche i dati di sideremia e ferritina per completare il quadro.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY

Rispondi a: Dubbio microcitemia o anemia
Le tue informazioni: