Paratormone e calcio alti

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #60738 Reply
      AvatarAnna Maria S.
      Ospite

      S-POTASSIO, 5,2 (riferimento 3,6 – 5,0)
      PARATORMONE (PTH INTATTO) 114 (riferimento 15,0 – 68,3 pg/ml)
      VITAMINA D (25 OH) TOTALE 17,60 (4,0 – 30,0 µg/l Insufficiente)
      S-CALCIO 11,6 poi 11,8 – dopo 15 giorni di astinenza da cibi con alto contenuto calcio 10,6 (riferimento 8,6 – 10,0 mg/dl)
      S-CLORO 107 (riferimento 98 – 107 mEq/l)
      S-ACIDO URICO 6,7 (riferimento 2,4 – 5,7 mg/dl)
      S-CORTISOLO EMATICO 20,7 (Mattina 4,82 – 19,5 µg/dl)
      U-MICROALBUMINURIA 50,60 (riferimento 25 – 200 µg/ml paz.microalb.)
      Cristalli di Calcio Ossalato Monoidrato 78 (riferimento p/µL 0 – 0)
      Valori TSH, FT3, FT4 nella norma)

      ECOGRAFIA TIROIDEA
      REFERTO: Esame eseguito con sonda lineare ad alta frequenza.
      Tiroide di dimensioni nei limiti (LOBO DX: 47 x 12 mm; LOBO SX: 47 x 13 mm) ad ecostruttura parenchimale disomogenea. Presenza di formazione nodulare solida ipoecogena del DM di 13 x 6 mm in sede istmica. Presenza di formazione nodulare tenuamente ipoecogena del DM di 5 mm al inferiore del destro. Ulteriore formazione con analoghe caratteristiche al III inferiore del lobo sinistra del DM di 6 mm. Presenza di formazione nodulare solida ipoecogena ovalare con vascolarizzazione intranodulare, del DM di 14 x 6 mm al III inferiore del lobo destro, posteriormente alla ghiandola (paratiroide ipertrofica?) L’esame ECO-COLOR-DOPPLER e POWER-DOPPLER condotto a livello delle restanti nodularità descritte mostra presenza di segnale vascolare peri nodulare (pattern vascolare di tipo li). L’esame ECO-COLOR-DOPPLER e POWER-DOPPLER mostra regolarità del segnale vascolare su tutto l’ambito del parenchima ghiandolare. Trachea in asse. Non evidenza di significative linfoadenopatie latero-cervicali bilateralmente. Si consiglia videat endocrinologico.

      Scintigrafia:
      Le immagini scintigrafiche precoci, con pertecnetato, documentano una tiroide in sede, di morfologia normale – bilobata e dimensioni nella norma. Sufficientemente omogenea la distribuzione intraparenchimale del tracciante in ambo i lobi, ove si eccettui per la presenza di un focus sovracentimetrico di maggior concentrazione in proiezione della regione paraistmica sinistra della ghiandola, ove corrisponde ad una formazione nodulare tiroidea. Nelle successive immagini tardive con sestaMIBI si confermano i rilievi post pertecnetato; quindi si apprezza un progressivo wash-out della radioattività in ambo i lobi, pur con persistenza della ipercaptazione relativa paraistmica sinistra. In relazione all’anamnesi, non si apprezza alcuna accentuazione dell’attività metabolica nella regione del III inferiore del lobo tiroideo di destra, sede nota della formazione gia’ riferita verosimile a paratiroide ipertrofica. Non evidenza di anomalie focali di segnale nel mediastino. Conclusioni Non segni scintigrafici di iperfunzione in corrispondenza del III inferiore del lobo tiroideo di destra, sede nota di formazione gia’ precedentemente riferita a possibile paratiroide ipertrofica. Nodulo tiroideo “caldo” in corrispondenza della regione paraistmica sinistra della ghiandola, da correlarlo con il dato laboratoristico

      Cosa mi si prospetta?
      Grazie!

    • #60739 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      La contemporanea presenza di PTH e calcio alti indirizza verso un iperparatiroidismo primario, confermato anche dagli esami in vivo dove si vede una paratiroide ipertrofica; consulti un endocrinologo per tentare una terapia che riduca il danno o la soluzione sarà chirurgica.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY

Se il nostro servizio ti è stato utile e pensi che possa essere utile anche ad altre persone, per favore sostienici con una piccola donazione di 5 euro. Vogliamo continuare a mantenere il servizio attivo e gratuito. Usa il bottone paypal sotto - GRAZIE.





Gli esami sotto elencati sono i piu’ comuni e non sono ovviamente tutti quelli possibili in quanto il loro numero e’ elevato. Bisogna precisare che i valori “normali” di riferimento riportati in questo sito possono variare a seconda del laboratorio che esegue le analisi, a causa delle diverse metodologie utilizzate.

ANALISI DEL SANGUE :
i valori da tenere sotto controllo

ACE
Acido folico
Acido lattico
Acido urico
Adrenalina
Albumina
Alcol etilico
Aldosterone
Alfa 1 globulina
Alfa 2 globulina
ALT
Amilasi
Alfa 1 o antitripsina
APTT
AST
Azotemia
Bilirubina
Bilirubina diretta
Bilirubina indiretta
Basofili
Calcio
Calcitonina
Ceruplasmina
Colesterolo
CPK
Creatinina
Curva glicemica
Elettroforesi
Ematocrito (HMT)
Emocromo
Emoglobina (Hb)
  Eosinofili
Eritrociti (RBC)
Estrogeni
Fattore II o protrombina
Ferritina
Ferro (Sideremia)
Fibrinogeno
Fosfatasi acida totale
e prostatica

Fosfatasi alcalina
Fosfolipidi
Gammaglobuline
o immunoglobuline (Ig)

Gamma GT
Glicemia
Globuli bianchi
Globuline
Globuli rossi
GOT
GPT
HMT
Immunoglobuline
Insulina
Leucociti (WBC)
Linfociti
Lipasi
Lisozima
Magnesio
MCV
MCH
MCHC
Mioglobina
  Monociti
Neutrofili (granulociti neutrofili)
Piastrine
Potassio
Prolattina
PSA
PT o tempo di
protrombina e PTT o APTT

Rame
Sodio
Tempo di Protrombina
Proteina C-reattiva PCR
Testosterone
Transaminasi GOT e GPT
Transaminasi GOT o AST
Transaminasi GPT o ALT
Trigliceridi
TSH
VES
Vitamina A
Vitamina B
Vitamina B1
Vitamina B2
Vitamina B6
Vitamina B12
Vitamina C
Vitamina D
Vitamina E
Vitamina H
Vitamina K
Vitamina PP
Zinco
Visualizzazione 1 filone di risposte
Rispondi a: Paratormone e calcio alti
Le tue informazioni: