Interpretazione esami sangue

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Post
    • #61321 Rispondi
      AvatarGiorgia
      Ospite

      Richiedo un consulto specifico a seguito del ritiro di alcuni esami richiesti dal mio endocrinologo, al quale mi sono rivolta un mese fa per il problema che vi sottopongo.

      Da settimane, quasi mesi oramai, in autopalpazione ho iniziato a percepire alcuni linfonodi del collo leggermente ingrossati, così mi sono rivolta ad un endocrinologo che ha formulato la seguente diagnosi:
      “L’ecografia del collo mostra una ghiandola tiroide in sede di dimensioni ed ecostruttura nei limiti di norma e priva di lesioni nodulari.
      A carico delle catene laterocervicali, nelle comuni sedi di repelle sono presenti numerosi linfonodi ad aspetto usato, coni lo e struttura ben conservate e pertanto di natura infiammatoria il cui maggiore a dx di circa 12 mm di diametro max.

      Simile reperto, se pur subcentimetrico, è presente in zona retronucale, superficiale, a dx”
      Richiesti prelievo per emocromo, indici di flogosi, ferritina, tono-test, CMV.

      Premetto che oramai 12 anni fa ebbi la mononucleosi e da allora a sentire un linfonodo ingrossato tutti mi dissero “hai avuto la mononucleosi, ora i linfonodi restano attivi”.

      Di recente, in concomitanza con un ciclo mestruale molto sballato arrivato a 50 giorni (già sottoposta a visita ginecologica che ha evidenziato il solito utero fibromatoso e nessuna cisti ovarica) mi sono ritrovata a grandi sudate notturne e un pò di insonnia, ma ho supposto che fosse relativo al pre ciclo, dove solitamente si sballa tutto, soffro di mal di testa e calo dell’attenzione e grande affaticamento.

      Faccio gli esami giovedì di cui ho i risultati oggi:
      Proteina C reattiva: 13 mg/L
      Emocromo tutto nella norma (eosinofili a 0.10 e Basofili a 0, grandi cellule perossidi negative #0.1 le uniche cose da segnalare)
      Ferritina 86
      Ves 2
      Infettivologia:
      – toxo negativa
      – anticorpi anticitomegalo virus igG 13.6 mentre igM 9.4

      Come devo interpretare la presenza della PCR così alta rispetto ai canoni?

      Grazie dell’aiuto

    • #61329 Rispondi
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Quali valori normali per il CMV porta il Laboratorio?
      La PCR è alta ma non accompagnata da altri fattori infiammatori VES, globuli bianchi…
      Al prossimo controllo aggiunga fibrinogeno e LDH.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/analisid/public_html/domande/wp-includes/class-wp-walker.php on line 414
Visualizzazione 1 filone di risposte
Rispondi a: Interpretazione esami sangue
Le tue informazioni:




Annulla