Esame Psa

Tag: ,

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #2244 Reply
      Avataraldo51
      Membro

      Ho 58 anni sono pensionato da un anno esami del sangue

      Gamma GT 53
      Trigliceridi 240
      Colesterolo totale 172
      Colesterolo HDL 28

      il valore che mi fa’ un po riflettere e’:
      Ag Prostatico Specifico Totale 3.87 ng/ml (0.00-4.00)
      % Ag Prostatico Sp.Libero valore 23 %TOTALE
      Valore normale: > 20
      Zona grigia: 11-20
      Valore a rischio: < 11

      Qualcuno puo’ dirmi se i valori sono a posto, oppure ho dei problemi alla prostata, oppure posso stare tranquillo sarebbe la cosa piu’ bella , oppure che esami ulteriori posso fare anche perche’ nel 2005 il valore era 3.06
      premetto che non fumo, non bevo alcolici, e in cambio bevo due litri di acqua tutti i giorni quella del rubinetto della cucina
      Grazie in anticipo

    • #8076 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      I valori prostatici sono al limite ma normali; è consigliabile oltre al PSA di tanto in tanto fare anche una visita urologica o andrologica con ecografia per controllare un’eventuale accrescimento della prostata.
      Piuttosto mi preoccuperei di più dei valori dei trigliceridi e del colesterolo hdl basso segno di un’alimentazione sbilanciata per quanto riguarda i grassi.

    • #8086 Reply
      Avataraldo51
      Membro

      Originariamente inviato da drumma
      I valori prostatici sono al limite ma normali; è consigliabile oltre al PSA di tanto in tanto fare anche una visita urologica o andrologica con ecografia per controllare un’eventuale accrescimento della prostata.
      Piuttosto mi preoccuperei di più dei valori dei trigliceridi e del colesterolo hdl basso segno di un’alimentazione sbilanciata per quanto riguarda i grassi.

    • #8087 Reply
      Avataraldo51
      Membro

      Originariamente inviato da drumma
      I valori prostatici sono al limite ma normali; è consigliabile oltre al PSA di tanto in tanto fare anche una visita urologica o andrologica con ecografia per controllare un’eventuale accrescimento della prostata.
      Piuttosto mi preoccuperei di più dei valori dei trigliceridi e del colesterolo hdl basso segno di un’alimentazione sbilanciata per quanto riguarda i grassi.

      Grazie per la tempestivita’ della risposta semplice e precisa

      Una domanda volevo ancora Farle ma avendo i valori alti del Psa vuol sempre dire tumore,oppure valori alti sono anche segno di accrescimento della prostata, oppure di patologie benigne? ho infiammazioni?
      grazie in anticipo

    • #8088 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Entro un certo intervallo i valori possono significare anche un’infiammazione prostatica o un accrescimento non maligno della ghiandola, tipico dell’età avanzata. Il tutto e da confermare o con un’ecografia o con una visita diretta con palpazione della prostata o/e facendo oltre al PSA totale anche il free dal cui rapporto è possibile avere riferimenti sul tipo di infiammazione. E’ chiaro che valori abnormemente elevati ( ad es. 100 di PSA ) depongono per una malignità.

    • #8194 Reply
      Avataraldo51
      Membro

      Originariamente inviato da drumma
      Entro un certo intervallo i valori possono significare anche un’infiammazione prostatica o un accrescimento non maligno della ghiandola, tipico dell’età avanzata. Il tutto e da confermare o con un’ecografia o con una visita diretta con palpazione della prostata o/e facendo oltre al PSA totale anche il free dal cui rapporto è possibile avere riferimenti sul tipo di infiammazione. E’ chiaro che valori abnormemente elevati ( ad es. 100 di PSA ) depongono per una malignità.

    • #20869 Reply
      AvatarAlessandro
      Amministratore del forum

      Per approfondire il tema PSA consigliamo la lettura di questo articolo:
      https://www.analisidelsangue.net/psa-alto-libero-totale/

    • #23862 Reply
      Avatarlukas
      Ospite

      gentile dottore,
      ho 51 anni, a seguito di disturbi ( minzione debole e frequente e eiaculazione dolorosa ho fatto l’analisi del PSA risultato 10,11. a seguito ho fatto un ecografia transrettale con diagnosi : iperplasia adenomatosa centrale senza alterazioni a carico del mantello periferico con echi capsulari regolari ma con ecostruttura disomogenea per calcificazioni e poi visita urologica con esplorazione e ha detto del medico la prostata al tatto si presentava morbida . mi è stata prescritta una terapia con farmaci e fitoterapici e dopo una settimana dall’assunzione dei farmaci ripetere PSA risultato PSA TOTALE 1,27 PSA LIBERO scrivono solo con PSA TOTALE compreso tra 1,5 e 8 A seguito di questo risultato il medico ha deciso di non fare la biopsia. LA DOMANDA è : SE CON L’ASSUNZIONE DEI FARMACI IL PSA è SCESO DA 10,11 A 1,27 E IO NON HO PIù DISTURBI EVIDENTI SI PUò ESCLUDERE IL TUMORE ALLA PROSTATA ?

    • #23865 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      In caso di patologia maligna il PSA sarebbe sceso di poco, invece nel suo caso il risultato è molto soddisfacente e sicuramente la prostata sarà diminuita anche di volume.

    • #23973 Reply
      Avatarlukas
      Ospite

      Gentile dottore, la ringrazio per la risposta, senz’altro mi ha ulteriormente tranquillizzato. Dopo un mese dalla fine della terapia ripeterò l’esame PSA, se crede pubblicherò i risultati, magari potrebbe servire a qualche altro utente. Auguro tanta buone cose

    • #23977 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Ci faccia sapere.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY

Se il nostro servizio ti è stato utile e pensi che possa essere utile anche ad altre persone, per favore sostienici con una piccola donazione di 5 euro. Vogliamo continuare a mantenere il servizio attivo e gratuito. Usa il bottone paypal sotto - GRAZIE.





Gli esami sotto elencati sono i piu’ comuni e non sono ovviamente tutti quelli possibili in quanto il loro numero e’ elevato. Bisogna precisare che i valori “normali” di riferimento riportati in questo sito possono variare a seconda del laboratorio che esegue le analisi, a causa delle diverse metodologie utilizzate.

ANALISI DEL SANGUE :
i valori da tenere sotto controllo

ACE
Acido folico
Acido lattico
Acido urico
Adrenalina
Albumina
Alcol etilico
Aldosterone
Alfa 1 globulina
Alfa 2 globulina
ALT
Amilasi
Alfa 1 o antitripsina
APTT
AST
Azotemia
Bilirubina
Bilirubina diretta
Bilirubina indiretta
Basofili
Calcio
Calcitonina
Ceruplasmina
Colesterolo
CPK
Creatinina
Curva glicemica
Elettroforesi
Ematocrito (HMT)
Emocromo
Emoglobina (Hb)
  Eosinofili
Eritrociti (RBC)
Estrogeni
Fattore II o protrombina
Ferritina
Ferro (Sideremia)
Fibrinogeno
Fosfatasi acida totale
e prostatica

Fosfatasi alcalina
Fosfolipidi
Gammaglobuline
o immunoglobuline (Ig)

Gamma GT
Glicemia
Globuli bianchi
Globuline
Globuli rossi
GOT
GPT
HMT
Immunoglobuline
Insulina
Leucociti (WBC)
Linfociti
Lipasi
Lisozima
Magnesio
MCV
MCH
MCHC
Mioglobina
  Monociti
Neutrofili (granulociti neutrofili)
Piastrine
Potassio
Prolattina
PSA
PT o tempo di
protrombina e PTT o APTT

Rame
Sodio
Tempo di Protrombina
Proteina C-reattiva PCR
Testosterone
Transaminasi GOT e GPT
Transaminasi GOT o AST
Transaminasi GPT o ALT
Trigliceridi
TSH
VES
Vitamina A
Vitamina B
Vitamina B1
Vitamina B2
Vitamina B6
Vitamina B12
Vitamina C
Vitamina D
Vitamina E
Vitamina H
Vitamina K
Vitamina PP
Zinco
Visualizzazione 1 filone di risposte
Rispondi a: Esame Psa
Le tue informazioni: