Eritrociti alti e linfonodi

Home Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche Eritrociti alti e linfonodi

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da drumma drumma 2 settimane, 5 giorni fa.

IMPORTANTE: per inserire o rispondere a una domanda sul forum di ANALISIDELSANGUE.net (premendo sul tasto “INVIA” ) è necessario inserire la propria mail. Nel momento in cui inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, ACCETTI ESPLICITAMENTE IL TRATTAMENTO DATI SECONDO I TERMINI DELLA NOSTRA PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

GRAZIE
Analisi del sangue Staff

  • Autore
    Articoli
  • #50512 Risposta

    Michele Mazzali

    Salve,
    Sono un ragazzo di 20 anni che da un anno non pratica più sport a causa di una pubalgia. Negli ultimi anni ho sempre sofferto di reflusso e ho fatto varie cure con medicinali prescritti dal medico. Il reflusso si accentua fortemente con l arrivo dell autunno e della primavera.
    Due anni fa ho eseguito un ecografia che ha evidenziato una lievissima ernia iatale e la milza leggermente ingrossata (ma questo problema ce l’ho da quando sono nato). Nell ultimo mese ho sempre una sensazione di fastidio allo stomaco, una specie di bruciore, ingombro, posizionato esattamente 10 cm sopra l ombelico leggermente sulla sinistra (appena sotto a dove finiscono le costole centrali dell addome) ho poco appetito e quando mangio mi sento subito sazio. Questo problema potrebbe essere legato al reflusso oppure potrebbe essere un linfonodo addominale ingrossato ??? Volevo sapere se i linfonodi addominali ingrossati sono palpabili oppure si possono osservare solo con una radiografia o ecografia ??? Inoltre ci sono linfonodi in quella zona (appena sotto alle costole in zona centrale) ??? Chiedo questo perché ho dei piccolissimi linfonodi inguinali che si sentono al tatto (max 5 mm) bilaterali da mesi, ai quali il mio medico non ha dato molta importanza. Due giorni fa ho effettuato un emocromo e risulta normale tranne eritrociti a 5.8 (range 4-5.6). Mi consigliate approfondimenti o aspetto qualche giorno per vedere se passa il mio reflusso ??? Se fosse un linfonodo potrebbe dare problemi allo stomaco come ho io ??? Gli eritrociti alti possono essere collegati allo stomaco ??? Grazie in anticipo
    Saluti

  • #50514 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le sue domende nascondono una qualche paura infondata.
    Una visita anche dal medico generico può verificare se ci sono linfonodi ingrossati, e comunque capire il perchè di quelli già palpabili all’inguine.
    Il reflusso può essere generato da una cattiva alimentazione, dal fumo, dall’alcool, dalla presenza dell’Helicobacter Pylori, allora serve una visita gastroenterologica con eventuale gastroscopia.


Rispondi a: Eritrociti alti e linfonodi
Le tue informazioni: