Ematocrito ed Emoglobina : sensibilità da farmaci

Dubbi sulle tue analisi? Chiedi al dott. Drumma Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche Ematocrito ed Emoglobina : sensibilità da farmaci

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da drumma drumma 1 anno, 2 mesi fa.

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis Risposta entro 24 ore

  • Autore
    Articoli
  • #33480 Risposta

    Riva Angelo

    Buongiorno, ho bisogno di un Vostro autorevole parere.
    Sono un “dinamico” settantenne, motociclista.

    Dal 2007 assumo medicinali per tener sotto controllo i genetici valori tendenzialmente elevati, di colesterolo e pressione arteriosa minima.

    Dal 2015 dopo due F.A.parossistiche ho assunto: dapprima Coumadin per un paio di mesi, poi Xarelto e da cinque mesi, visto il pericolo di cadute o incidenti e la mancanza di antidoto di quel anticoagulante, mi è stato suggerito di passare al Pradaxa.

    La terapia ora in atto è la seguente: -Provisacor 10mg 1Crp al dì
    -Olprezide 20/12.5mg 3/4 di Crp al dì
    -Pradaxa 150mg 1+1Crp al dì
    -Almaritm 100mg 1+3/4 di Crp al dì
    Dalle recenti analisi del sangue:(allego valori fuori norma e/o significativi)
    Globuli bianchi 6.1 (4.40 – 10.00)
    Globuli rossi 5.76 (4.50 – 5.90)
    Emoglobina 17.2 (13.5 – 17.5)
    Ematocrito 166 *H (150 – 400)

    Tempo di protombina 1.27 *H (0.88 – 1.22)
    -T.tromb.parz.attivata 2.04 *H (0.82 – 1.18)

    -P-Urea 51 *H (17 -48)

    -Clerance della Creatina 96.5 *L (98.0 – 156.0)

    -Glucosio 125 *H (75 – 100)

    Negli ultimi dieci anni l’Emoglobina si era mantenuta tra 14.8 e i 16.4 mentre l’Ematocrito variava tra i 45 e i 48.5 . Il Glucosio si è mantenuto su valori piuttosto elevati 115 – 120, una volta addirittura 140 per scendere poi a 95.

    Desideravo conoscere un Vostro parere in merito alle seguenti domande:
    A) importanza della situazione . Devo sottopormi ad una visita specialistica con una certa fretta, oppure posso mettere in atto qualche strategia, bere molti liquidi, rifare l’analisi del sangue tra uno o due mesi e comportarmi di conseguenza.
    B) quali terapie o strategie è consigliabile iniziare ?
    C) E’ possibile che i farmaci assunti o le loro interazioni siano la causa dei valori fuori range ?

    Ringrazio anticipatamente per il tempo e la competenza che mi dedicherete.
    Grazie e buona giornata a Voi.

  • #33487 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Complimenti per la sua vitalità.
    L’unica visita che farei è da un diabetologo vista la glicemia oltre il limite faccia anche una emoglobina glicata, potrebbe essere un inizio di intolleranza agli zuccheri soprattutto se ha una famigliarità, il che giustificherebbe una lievissima insufficienza renale forse dovuta ai tanti farmaci presi.
    Il valore del PT va bene data la terapia che fa.

  • #40880 Risposta

    Umbo

    Egregio dottore,
    Casualmente ho fatto degli esami del sangue e con mia sorpresa ha rilevato valori alterati,
    Ematocrito 56
    GLOBULI ROSSI 5.710.000
    Questo da quanto assumo una pillola al mattino dopo colazione di ritmonorm, può essere questo farmaco ad elevare questi valori?
    Grazie

  • #40887 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Come erano gli emocromi in passato? Ha problemi renali?
    Il valore dell’ematocrito è da salasso; le consiglio una visita specialistica dall’ematologo e dosi anche l’eritropoietina che è un’ormone che stimola la produzione midollare dei globuli rossi.


Rispondi a: Ematocrito ed Emoglobina : sensibilità da farmaci
Le tue informazioni: