ematocrito

Visualizzazione 1 filone di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #59894 Reply
      Avatarylenia
      Ospite

      Salve, volevo chiedervi un informazione. Ho fatto analisi del sangue nel mese di Giugno e riguardandole ho visto che avevo emoglobina 11.9 (minimo 12) ed ematocrito 34.7% (minimo 36). Il medico del lavoro non mi ha detto nulla, dicendomi che era tutto ok. Nell’ultimo mese, a causa di un periodo poco tranquillo e stressante a cui si sono aggiunti problemi intestinali (gastrite e reflusso, curata con lansoprazolo per 15 giorni 15 mg),ho approfondito la questione e ho letto su internet che un eventuale ematocrito basso può essere sintomo di un tumore. Siccome sono abbastanza ansiosa, domani farò le analisi del sangue controllando anche il ferro, ma volevo sapere se quel valore di ematocrito era pericoloso. Premetto che nonostante stress e problemi intestinali, a volte anche insonnia risolta con melatonina, non mi sono mai sentita debole, anzi faccio yoga e movimento e l’appetito non mi manca.
      Potreste chiarirmi quando un ematocrito è considerato pericoloso? Inoltre posso fare le analisi del sangue se prendo lansoprazolo o si alterano i valori?
      Grazie

    • #59901 Reply
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Può fare tranquillamente il prelievo.
      Se tutti quelli che hanno l’ematocrito basso avessero un tumore saremmo in via d’estinzione…
      a parte le battute, dove ha letto questa notizia?
      La rassicuro; non è certo da lì che si vede un tumore
      tranquilla.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY

Se il nostro servizio ti è stato utile e pensi che possa essere utile anche ad altre persone, per favore sostienici con una piccola donazione di 5 euro. Vogliamo continuare a mantenere il servizio attivo e gratuito. Usa il bottone paypal sotto - GRAZIE.





Gli esami sotto elencati sono i piu’ comuni e non sono ovviamente tutti quelli possibili in quanto il loro numero e’ elevato. Bisogna precisare che i valori “normali” di riferimento riportati in questo sito possono variare a seconda del laboratorio che esegue le analisi, a causa delle diverse metodologie utilizzate.

ANALISI DEL SANGUE :
i valori da tenere sotto controllo

ACE
Acido folico
Acido lattico
Acido urico
Adrenalina
Albumina
Alcol etilico
Aldosterone
Alfa 1 globulina
Alfa 2 globulina
ALT
Amilasi
Alfa 1 o antitripsina
APTT
AST
Azotemia
Bilirubina
Bilirubina diretta
Bilirubina indiretta
Basofili
Calcio
Calcitonina
Ceruplasmina
Colesterolo
CPK
Creatinina
Curva glicemica
Elettroforesi
Ematocrito (HMT)
Emocromo
Emoglobina (Hb)
  Eosinofili
Eritrociti (RBC)
Estrogeni
Fattore II o protrombina
Ferritina
Ferro (Sideremia)
Fibrinogeno
Fosfatasi acida totale
e prostatica

Fosfatasi alcalina
Fosfolipidi
Gammaglobuline
o immunoglobuline (Ig)

Gamma GT
Glicemia
Globuli bianchi
Globuline
Globuli rossi
GOT
GPT
HMT
Immunoglobuline
Insulina
Leucociti (WBC)
Linfociti
Lipasi
Lisozima
Magnesio
MCV
MCH
MCHC
Mioglobina
  Monociti
Neutrofili (granulociti neutrofili)
Piastrine
Potassio
Prolattina
PSA
PT o tempo di
protrombina e PTT o APTT

Rame
Sodio
Tempo di Protrombina
Proteina C-reattiva PCR
Testosterone
Transaminasi GOT e GPT
Transaminasi GOT o AST
Transaminasi GPT o ALT
Trigliceridi
TSH
VES
Vitamina A
Vitamina B
Vitamina B1
Vitamina B2
Vitamina B6
Vitamina B12
Vitamina C
Vitamina D
Vitamina E
Vitamina H
Vitamina K
Vitamina PP
Zinco
Visualizzazione 1 filone di risposte
Rispondi a: ematocrito
Le tue informazioni: