Dubbio cmv

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 1 settimana, 6 giorni fa.

IMPORTANTE: per inserire o rispondere a una domanda sul forum di ANALISIDELSANGUE.net (premendo sul tasto “INVIA” ) è necessario inserire la propria mail. Nel momento in cui inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, ACCETTI ESPLICITAMENTE IL TRATTAMENTO DATI SECONDO I TERMINI DELLA NOSTRA PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

GRAZIE
Analisi del sangue Staff

  • Autore
    Articoli
  • #48060 Risposta

    Valentina

    Buongiorno dottore,
    sono alla 35esima settimana di gravidanza e negli ultimi esami del sangue la mia ginecologa mi ha prescritto anche il test anti-CMV. I risultati sono stati Igm 6.75 (igm < 18 indica assenza di anticorpi) e igg 113 (igg > 14 indica la presenza di anticorpi), quindi, da quello che capisco, ho contratto il virus in passato e ora non ho infezioni. Avevo fatto il medesimo test all’8 settimana (6 dicembre) con igm 5.75 e igg 109 (stessi valori di riferimento); la mia ginecologa al tempo non mi aveva fatto fare avidity test per capire quando avevo contratto il virus (io non lo avevo chiesto perchè neanche sapevo l’esistenza di tale test) e non mi aveva comunicato che è possibile una ri-attivazione del CMV (pertanto è un esame che non mi ha mai più prescritto fino ad ora). Qua le mie domande:
    – per quanto tempo le igm rimangono positive? Posso star ragionevolmente tranquilla che non ho avuto l’infezione nelle prime 8 settimane di gravidanza?
    – è possibile che io abbia contratto nuovamente il virus in questi mesi e che ora le igm si siano negativizzate? (attorno a metà febbraio ho avuto un paio di giorni di febbre, forte raffreddore e male alla gola, che è stata archiviata come lieve influenza stagionale) o posso star ragionevolmente tranquilla per la salute del bambino?
    Preciso che tutti gli esami ecografici fatti fino ad ora non hanno evidenziato nessuna anomalia
    Grazie mille

  • #48078 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Le IgM sono sempre negative quindi non ha avuto la malattia ma solo un contatto con il virus ed ha sviluppato un’immunità protettiva.
    L’episodio di febbraio non ha attinenza con il citomegalovirus.
    Le IgM rimangono positive per molti mesi, anche anni ma non nel suo caso perché sono negative.



Rispondi a: Dubbio cmv
Le tue informazioni: