Chiarimenti su tipizzazione linfocitaria per monitoraggio MGUS

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #61740 Rispondi
      Avatargiovanna
      Ospite

      Buongiorno Gentilissimo Dottor Drumma,
      ho eseguito una serie di esami ematologici a fine gennauo per il monitoraggio della MGUS. La mia CM è IgG lamda in zona beta (” BETA 2 * 12,40 % 3,20 – 6,5m / CM 6,99 g/L /S-APTOGLOBINA * 2,17 g/L 0,32 – 2,05 /S-FLC kappa 12,80 mg/L 4,52 – 22,33 S-FLC lambda * 33,50 mg/L 4,84 – 21,88 FLC kappa/lambda 0,38 0,15 – 3,35). Globuli rossi * 4,07 10^12/L 4,31 – 5,10 (4,39 il 27/11/19). Proteinuria BJ negativa. Presento valore MCV oltre soglia massima da sempre, IgE 2557, ANA 1:80 pattern finemente punteggiato. Forte positività per AC APL (Ab anti CARDIOLIPINA (IgM) * 185,4 MPL-KU/Lv/Ab anti B2Glicoprot.I (IgM) * 99,8 KU/L /P-LAC LUPUS ANTICOAGULANT dRVVT screen * 2,16 Ratio < 1,20 dRVVT screen dopo mix * 1,26 Ratio – 1,15 dRVVT confirm * 2,14 Ratio N. – 1,20 SCT screen * 1,86 Ratio < 1,20 SCT screen dopo mix * 1,48 Ratio < 1,15 SCT confirm * 2,03 Ratio N. < 1,20
      Ho eseguito anche la tipizzazione linfocitaria e mi sono chiesta che significato dare ai seguenti valori . Indico anche la formula leucocitaria
      La ringrazio per l’ attenzione che vorrà dedicarmi e porgo distinti saluti.
      B-LEUCOCITI 6,49 10^9/L 4,40 – 11,00 8,17 al 27/11/19
      Conteggio Differenziale dei Leucociti: B-NEUTROFILI 4,08 10^9/L 1,80 – 7,80 62,9 % B-LINFOCITI 1,64 10^9/L 1,10 – 4,80 25,3 % B-MONOCITI 0,64 10^9/L 0,20 – 0,96 9,9 % B-EOSINOFILI 0,10 10^9/L 0,00 – 0,50 1,5 %
      IMMUNOFENOTIPO DI MEMBRANA (Sottopopolazioni Linfocitarie) B-CD3 * 87 % 58 – 80 (T Linfociti maturi) B-CD4+CD3+ * 54 % 32 – 51 (T-Helper, Inducer) CD4+CD3+ 745,7 cellule/uL 510,0- 1 270,0 (Valore assoluto) Unita’ di misura modificate dal 17 Dicembre 2019 B-CD8+CD3+ * 34 % 16 – 33 (T-suppressor, citotoxic) B-CD19 * 6 % 7 – 21 (Linf.pre B e B maturi) B-CD16+CD56+ 7 % 7 – 27 (Cellule NK) B-CD3+CD16-CD56+ 5 % 1 – 11 (Cellule citotossiche non MHC ristrette) RAPPORTO CD4/CD8 1,570 1,000- 2,600 Commento: Marcatori utilizzati per approfondimento: CD19 sIg kappa sIg lambdaConclusioni: Aumento percentuale dei linfociti T con rapporto CD4/CD8 conservato. Diminuzione dei linfociti B.L’ analisi delle catene leggere delle immunoglobuline di superficie e’ risultata negativa per clonalita’ B

    • #61762 Rispondi
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Balza all’occhio il valore delle IgE (anticorpi che intervengono nelle allergie) estremamente alte, come da fenomeno allergico in atto. Serve un’approfondimento da un’allergologo.
      La presenza di anticorpi anticardiolipina IgM e la positività al LAC indirizza verso una diagnosi di sindrome da fosfolipidi.
      La componente monoclonale va monitorata nel tempo e vedere se cresce ancora.
      Il numero dei leucociti è nella norma ed anche la formula è bilanciata.
      Le sottopopolazioni linfocitarie evidenziano uno stato infiammatorio in atto.

    • #61766 Rispondi
      Avatargiovanna
      Ospite

      La ringrazio per la risposta, effettuerò la visita allergologica posdomani e la visita ematologica di controllo a luglio.
      la mia elettroforesi completa è la seguente :
      PROFILO PROTEICO S-PROTEINE TOTALI 69,7 g/L 64,0 – 83,0
      Rapporto ALBUMINA/GLOBULINE 1,27 ratio 0,99 – 1,76
      ZONA ALBUMINICA 55,90 % 55,80- 66,10 ”
      ALFA 1 * 5,40 % 2,90 – 4,90 ”
      ALFA 2 * 12,50 % 7,10 – 11,80 ”
      BETA 1 5,50 % 4,70 – 7,20 ”
      BETA 2 * 12,40 % 3,20 – 6,50 ”
      GAMMA * 8,20 % 11,10- 18,80

      Le chiedo anche per cortesia se può spiegarmi il significato di questo marcatore :
      S-APTOGLOBINA * 2,17 g/L 0,32 – 2,05
      come mai viene controllato?
      La ringrazio nuovamente, cordiali saluti

    • #61770 Rispondi
      Dr DrummaDr Drumma
      Amministratore del forum

      Il QPE conferma fenomeni infiammatori, visto l’aumento delle alfa2globuline, frazione dove migra anche l’aptoglobina, proteina prodotta dal fegato che serve per capire se c’è un’anemia emolitica, cioè con distruzione di globuli rossi, dove il suo valore diminuisce.
      L’aptoglobina aumenta nelle patologie autoimmuni.

CERCA NEL FORUM

IMPORTANTE: quando inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, accetti esplicitamente il trattamento dati secondo i termini della nostra PRIVACY E COOKIE POLICY


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/analisid/public_html/domande/wp-includes/class-wp-walker.php on line 414
Visualizzazione 1 filone di risposte
Rispondi a: Chiarimenti su tipizzazione linfocitaria per monitoraggio MGUS
Le tue informazioni:




Annulla