a-IgE totali

Home Forum Discussioni ed opinioni a-IgE totali

Questo argomento contiene 51 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da drumma drumma 1 settimana fa.

IMPORTANTE: per inserire o rispondere a una domanda sul forum di ANALISIDELSANGUE.net (premendo sul tasto “INVIA” ) è necessario inserire la propria mail. Nel momento in cui inserisci la tua email per partecipare al forum di Analisidelsangue.net, ACCETTI ESPLICITAMENTE IL TRATTAMENTO DATI SECONDO I TERMINI DELLA NOSTRA PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

GRAZIE
Analisi del sangue Staff

  • Autore
    Articoli
  • #1345 Risposta

    BiBi@
    Membro

    Salve, ho bisogno di un aiuto…
    Da oltre 6 mesi ho notato che dopo mangiato ( ma non sempre) mi gonfia la pancia e l’intestino in maniera esponenziale e ho forti dolori che scompaiono dopo circa 2 ore senza poter fare niente per fermagli, in quelle situazioni non c’è nemmeno una posizione che mi dia sollievo.
    Il mio medico curante mi ha fatto fare degli esami per vedere se ci sono degli alimenti che mi fanno allergia.
    Vorrei gentilmente chiedervi che cos’è questo esame e cosa vuol dire grazie.

    a-IgE IgE totali 150 kU/l

    Valori di riferimento – Adulti fino a 85 KUA/l

    grazie fin da adesso
    BiBi@

  • #5483 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    la presenza di IgE totali cosi’ alte ci dice che lei e’ sicuramente allergico .
    Il consiglio e’ quello di fare un Rast cioe’ un esame del sangue su specifici allergeni ( nel suo caso alimentari ) . resta da capire se il gonfiore e il dolore vengono sempre dopo qualsiasi pasto, allora consiglierei una visita specialistica da un gastroenterologo, o se a seguito dell’assunzione solo di alcuni alimenti, allora consiglierei un test sulle intolleranze alimentari e un diario di cosa mangia quotidiano.

  • #5488 Risposta

    BiBi@
    Membro

    grazie 1000 per la risposta, ho già fatto un Rash su alcuni alimenti come
    pomodoro, mela, arachidi, grano, bianco d’uovo, pesca (merluzzo) e gamberi
    tutto è risultato normale.
    Proverò a parlarne con il mio medico e vediamo cosa mi dice….
    grazie ancora

  • #25619 Risposta

    Pinuccia

    Salve ho fatto delle analisi del.sanghue per diversi eritemi esono usciti li ige totali a 124.00 sono positivi .grazie

  • #25627 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Il valore non è elevato, il problema degli eritemi non è di tipo allergico o quantomeno non ha impegnato le IgE.

  • #25633 Risposta

    Linda

    Salve, il valore delle IgE totali è di 26,2 Valori di riferimento U.I./ml fino a 200.
    Vorrei gentilmente sapere se è troppo basso o va bEne.
    Grazie infinite

  • #25644 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Va bene. Non ci sono fenomeni allergici.

  • #26811 Risposta

    Angelo

    Buongiorno, Vorrei un’informazione, io ho IgE totali a 560 e la sera ho un forte prurito nelle gambe e nei piedi, durante il giorno molto meno, questo valore dell’IgE cosi’ alto può provocarmi questo problema ? cosa dovrei fare, ce qualche farmaco per fare abbassare i IgE. Grazie

  • #26825 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le IgE sono anticorpi che partecipano alle allergie; il problema alle gambe può derivare da un allergia, quindi le consiglio una visita dall’allergologo.

  • #33670 Risposta

    Maria Sole

    Le s-ige totali di mia figlia di 9 anni sono 318.0 u/ml può essere allergia su 100col trattino girato a destra?

  • #33684 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Si sono valori compatibili con una reazione allergica, le consiglio di andare da un allergologo.

  • #33725 Risposta

    Antonella

    Salve, dall’esito degli esami del sangue, risulta che le IgE totali sono 825,6. Cosa significa?

  • #33729 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Che ha una forte allergia e deve andare da un allergologo per approfondire.

  • #33790 Risposta

    Sofia

    Salve, siccome ho spesso dei problemi gastrointestinali mi sono spinta a fare le analisi del sangue e il valore ige risulta 91,27, secondo lei influisce nel mio problema?

  • #33803 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    No. A parte che i valori normali di consueto vanno fino a 100 ma poi deve misurare le IgA , immunoglobuline secretorie che rivestono la mucosa intestinale;
    le consiglio anche la calprotectina fecale.

  • #35219 Risposta

    Sara chiriboga

    Salve sono mamma de una bambina di 3 anni e mezzo ho fatto gli analisi del sangue e i valori del ige totali sonno alti 68.7 ku/l 40.0 lei ha un problema alla pelle e non sono se e collegato a questo ci ringrazio

  • #35222 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le IgE totali (Prist) intervengono in corso di allergie, potrebbero essere legate al problema sulla pelle se di natura allergica o solo alla stagione.
    Consulti un dermatologo-allergologo.

  • #36381 Risposta

    emanuela

    Buongiorno, mio figlio di 3 anni ha le IgE tot a 474 KU/L con valori di rif. max 150. Il problema è che ha le IgE alte anche se è sotto terapia cortisonica inalatoria costante, nello specifico Fluspiral due puff mattino due puff la sera. Come mai non si abbassano e sopratutto lui non migliora affatto i suoi sintomi legati sopratutto a infezioni ricorrenti respiratorie?
    Grazie.

  • #36403 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Ma i sintomi allergici diminuiscono?
    Per le IgE ci vorrà più tempo.

  • #36552 Risposta

    emanuela

    Buongiorno, il problema è che appena si presenta un fatto infettivo di tipo virale o batterico compare anche un broncospasmo di grado moderato che rientra solo dopo aver effettuato parecchi areosol di broncodilatatori e cortisonici insieme o, se piu grave, con steroidi per o.s. Avendo fatti infettivi ricorrenti la cosa si protrare e si ripresenta spesso. Pensavo che fosse tutto attriubibile ad un aumento delle IgE a causa di un’allergia agli acari ma nessun altro bimbo che conosco con l’allergia ha i sintomi di mio figlio, al massimo hanno broncospasmo o rinocongiuntivite allergica. Inoltre dagli esami effettuati al bimbo hanno riscontrato anche un notevole aumento degli eosinofili, con infiltrazione anche nei tessuti polmonari, nasali e nell’esofago.

  • #36566 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Avrà sicuramente attuato tutte le precauzioni per prevenire gli attacchi allergici dovuti agli acari; ma è sicura che dipende solo dagli acari, avete animali in casa o vivete vicino a piante particolari?
    Di sicuro la situazione polmonare favorisce l’attacco di microrganismi patogeni con conseguenti infezioni ricorrenti.
    Bisogna eliminare la sorgente dell’allergia affinchè finisca lo stimolo continuo.

  • #36574 Risposta

    emanuela

    Non so che dire, vivo in città vicino al mare, la casa è sempre strapulita…la ringrazio comunque per avermi dedicato il suo tempo.
    saluti.

  • #36685 Risposta

    Beppe

    Salve, fatto esame per ige totali e sono spaventosamente a 1663!
    Ora, dopo aver fatto una dieta di esclusione quasi totale ricomincio a inserire degli alimimenti a scelta e verificarne la reazione. Noto in questo percorso che se mangio alimenti contenenti carbonato di sodio, bicarbonato di sodio, lieviti industriali mi si abbassa la pressione fino quasi al collasso con occhiaie marchiatamente scure, e nelle fasi meno eclatanti palpitazioni continue…come un cadavere. Mentre se uso dei dentifrici sbiancanti che contengono bicarbonato mi si irrita tutto il cavo orale con edema all’interno delle labbra. Ora evito questa sostanza ed almeno non ho più questo tipo di reazioni.
    Ora, visto che l’allergologo in questione non mi ha praticato alcun tipo di test, decido di cambiare specialista affidandomi ad un altro molto rinomato nella mia zona che ha risolto svariati problemi a parecchie persone.
    Premetto che mi è sembrato parecchio in gamba e preparatissimo, ma quando gli racconto la fase del carbonato di sodio lui mi ferma e mi dice che non è possibile questa cosa visto che la molecola di tale sostanza risulta essere troppo minuscola per poter creare problemi di origine allergica…resto titubante…
    comunque mi ha prescritto esami specifici che farò prossimamente.
    Sapreste darmi un parere?
    Grazie

  • #36712 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le IgE cosi alte rappresentano di sicuro un’allergia che va indagata con esami specifici e mirati come il RAST per comprendere qual’è la causa o le cause scatenanti.
    La dieta ad eliminazione non serve è utile nelle intolleranze e per queste basta fare un test su sangue per ricerca delle IgG (IgG 4).
    Quindi sta facendo un percorso sbagliato, si affidi al niovo specialista e mi facci sapere.
    Non credo che il bicarbonato significhi qualcosa.

  • #38148 Risposta

    camilla

    Buongiorno,
    Ho appena eseguito una serie di esami per via di una costante presenza di orticaria in tutto il corpo.

    Al momento ho ricevuto gli esiti delle S-IgE totali che sono pari a 32.2 ( i valori di riferimento sono 0.0 -100 UI/mL )
    Inoltre mi hanno fatto fare l’esame TSH con risultato di 2.36 U/mL ( valori di riferimento 0.250-5.000) ANTICORPI ANTI TIREOPEROSSIDASI con risultato 10 ( valori di riferimento UI/mL <34 ) ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA con risultato <10 ( valori di riferimento <115 )
    Sono in attesa del DAO e di vari RAST per andare dall’allergologo, volevo però sapere intanto se questi valori vanno bene..
    Grazie!

  • #38164 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Sono tutti negativi, forse non è la strada giusta.
    Provi anche con test reumatologici.

  • #39165 Risposta

    Sergio

    Buonasera mi scusi il disturbo ho atto l esame IgE 250 con riferimento a un limite di 90 significa che potrei essere allergico a qualcosa?grazie mille
    Sergio

  • #39173 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Si. Deve approfondire con i RAST per identificare il responsabile dell’allergia.
    Si faccia consigliare da un’allergologo perché ci sono centinaia di allergeni da poter testare e bisogna restringere il campo.

  • #40881 Risposta

    Diana apintei

    Buona sera, mio figlio 12anni, da un anno ha un infiammazione della cute, chiazze prurIgino se in testa e ultimamente dei brufoli doloranti sui glutei e dietro alla testa. diagnosi dermatite atopica o psoriasi inversa. abbiamo fatto i analisi del sangue e il Tas è di 346,80, invece il prist ige totali è di 58,60. quindi è possibile che sia alergia? Grazie

  • #40888 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le IgE sono normali quindi è da escludere un’allergia, controlli anche gli eosinofili nella formula nell’emocromo.
    La presenza di anticorpi anti-O-streptolisina (TAS) indirizza verso un apresenza di questo batterio; provi a fare un tampone dai brufoli.

  • #43378 Risposta

    Iradis

    Salve, tempo fa, essendo asmatica e allergica da bambina, ho fatto gli esami per le allergie, i risultati sono i seguenti :ige totale 944,000 KUA/l, erba canina 1,25, gramigna dei prati 0,12, assenzio 0,23, lanciuola 0,13, erba vetriola 0,19, paritaria judaica 0,24, dermatophagoides pteronysinus >100,dermatophagoides farinae >100, candida albicans 0,42, olivo 0,13, cipresso 0,29, epitelio gatto 0,13, epitelio cane 0,41.
    Il problema è che è un dato di fatto che sono molto allergica ma l’allergologo non mi ha prescritto nessuna cura, mi ha detto che ero allergica a talmente tante cose che era impossibile trovare un vaccino per tutto. Io ad oggi sono peggiorata tantissimo con crisi asmatiche ogni volta più frequenti e forti. Cosa dovrei fare?

  • #43380 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Il primo problema sono gli acari, quindi deve attuare tutte quelle precauzioni per evitare contatto con la polvere, usare materassi e cuscini antiallergici, usare spray acaricidi.
    Per informazione legga questo link: http://natural.carmelorizzo.it/docs/allergie/libricino_EPD.pdf

  • #49761 Risposta

    Giovanni

    Buondi
    Affetto da asma idiopatica da qualche mese arrivata improvvisamente dopo forte
    dolore alla gola effettuo ogni tipo di esami:
    Ige totali 660
    Ige specifiche al disotto di valori rilevanti i piu’ rilevanti di seguito
    dermatophagoides pteronyssinus 0.68
    dermatophagoides farinae 0.45
    grano 0.11
    esame feci negativo per nessuna presenza di elminti 3 campioni
    esame culturale essudato faringeo negativo
    E purtroppo ancora costretto a proseguire terapia di fondo con symbiocort.
    E’ mai possibile sapere di essere allergico e continuare a non sapere di cosa???
    Puo’ cortesemente indicarmi cosa fare altro e che esami eventualmente integrare oltre certamente fare una visita allergologa mai fatta?
    ringrazio anticipatamente
    Cordiali Saluti

  • #49765 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Non si meravigli , è possibile; gli allergeni conosciuti sono centinaia e non penso che li abbia testati tutti.
    Per questo occorre una visita allergologica che potrà restringere il campo ed arrivare al colpevole…

  • #50075 Risposta

    Cristina strazzeri

    Buongiorno dalle analisi e risultato lge totali a 163 mentre il valore e fino a 100 io ho prurito formicolio punture di spillo in tutto il corpo potrebbe dipendere da questo grazie anticipate

  • #50079 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Il valore è segno di un’allergia ma è difficile dire se associata ai sintomi.
    Faccia una visita allergologica o cominci a pensare a cosa può essere allergica, alle polveri, ha animali in casa, ad alcuni alimenti o farmaci.

  • #50156 Risposta

    Jk

    Salve, un mese fa mi era venuto delle crisi respiratorie tipo asma le prime 2 volte dopo aver fatto sport nel parco . Poi qualche giorno dopo sono venuti ogni 6 ore,prima compare tosse secca che poi aumento a tosse persistente sento che ho qualcosa che ostruisce le vie respiratorie, bruciore e stringimento ai bronchi e fatigue a respirare . Dopo la terza attacco ho provato l,antistaminico e si era calmato per poi tornare dopo 6 ore e poi successivamente un altre 2 volte sempre a distanza di circa 6 ore e prendendo un antistaminico si calmava dopo un po’. Dopo 4 attacchi in 24 ore sono andata in ospedale dove mi hanno dato una cura di medrol 16 mg 1 cp per 3 gg poi 1/2 cp per 3 gg poi 1/4 per 3 gg areosol( con clenil ateme broncovaleas 10 gtt ) 2 vv al gg come consigliato dopo una settimana ho fatto anche la spirometria che era nei limiti della norma . Comunque dopo la cura fatto già sentivo il respiro un po’ migliorata rispetto ai mesi precedenti, e non ho piu’ avuto attacchi simili, solo tosse secca e rinite di solito verso sera . Dopo ho fatto L,esami prescritto dal pneumologia ige totale (inalanti)Ige 20 UI/ml ,Dermatophag. pteronyssinus < 0.10 [3] E1 Forfora ed epitelio di gatto 0.31 [3] G6 Coda di topo 0.54 [3] W6 Artemisia vulgaris < 0.10 [3] W21 Parietaria judaica < 0.10 [3] T23 Cupressus sempervirens < 0.10 ]
    T3 Betulla verrucosa< 0.10 M6 Alternaria tenuis 0.10
    Volevo chiedere è possibile che la causa dei attacchi asmatica sono dovuti a questi allergie che risultano un po’ alte?

  • #50157 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Il valore delle IgE totali, normale, non giustifica i sintomi, credo abba bisogno di una visita allergologica per allargare il campo e trovare l’allergene responsabile.

  • #50178 Risposta

    Cristina strazzeri

    Buongiorno riscrivo perché non so se è stato inviato il mio messaggio ho fatto gli esami del sangue e come dicevo prima ho il valore delle IGE a 163 volevo sapere se ce un collegamento con la bilirubina diretta che è a 2,07 grazie anticipate

  • #50179 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Nessun collegamento visto che le IgE aumentano per fenomeni allergici e la bilirubina per problemi epatici o ematologici.

  • #50180 Risposta

    Cristina strazzeri

    La ringrazio per la risposta perché un dottore mi aveva fatto venire il dubbio che potevano essere collegate, la bilirubina io l ho alta perché mi è stata diagnosticata la sindrome di gibert facendo sia gli esami del samgue che ecografia al fegato quando avevo 19 anni ora ripetendo gli esami ce solo la bilirubina totale alta il resto che riguardano il fegato sali biliari transaminasi e gamma gt sono perfette quindi e sicuramente sindrome gibert grazie ancora

  • #50185 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Se vuole una controprova che sia sindrome di Gilbert, faccia la bilirubina frazionata dopo una ricca colazione (anche di grassi) ed uno sforzo fisico;
    se è Gilbert la bilirubina si abbasserà.

  • #50187 Risposta

    Cristina strazzeri

    Ok grazie mille per la risposta

  • #50304 Risposta

    Luca

    Buongiorno dottore, ho ritirato gli esami e ho le ige a 958, ho fatto il provo test ed è risultato negativo, visita otorino negativa ma continuò ad avere come una sensazione di corpo estraneo in gola e non capisco da cosa può esser dovuto, a volte è come se ci fosse un soffocamento..attendo sua gentile risposta

  • #50306 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    C’è sicuramente qualche allergene che le provoca fenomeni allergici, ma è difficile identificare quale, dalla polvere alle piante, dai farmaci agli alimenti, dagli animali…le consiglio una visita allergologica per restringere il cerchio della ricerca.
    Se prende antistaminici i fenomeni regrediscono?

  • #50321 Risposta

    Luca Bentivegna

    Buongiorno Dott.

    ormai sono in ballo da 1 anno con questa storia, tra otorini, gastronenterologhi,inizio’ tutto a gennaio, dove mi inizio’ una flatulenza continua ed incessante, un mese ebbi una brutta febbre legata allo steptococco aerus mi fecero una puntura di fidato(rocefin) e finii in pronto soccorso con codice giallo perche’ stavo andando in shock anafilattico, successivamente feci gli esami del sangue per gli anticorpi da helictobacter pilory risultando positivo, a distanza di qualche mese poi feci quello delle feci risultando negativo probabilmente la cura antibiotica di ciprofloxacina legata a esamoprazolo che feci a febbraio mi debello il batterio.
    Nel mese scorso sono stato dall’allergologa e mi fece solo il prick test su alcuni alimenti risultando negativo, poi mi fece fare l’esame dell’helicotbacter pilory perche’ risultavano gli anticorpi da cui ero stato contagiato a gennaio ma facendo il test delle feci risultai negativo,
    Adesso da quando ebbi quello shock continuo ad avere una flatulenza quasi irreale che non ho mai avuto nella mia vita e questa sensazione di corpo estraneo, non e’ sicuramente legato ad ansia o ad altro, secondo il mio modesto parere puo’ esser dovuto a qualche allergia o malassorbimento degli alimenti, sta difatto che non so piu’ che fare.

    Mi sa consigliare il giusto percorso da fare?

  • #50322 Risposta

    Luca Bentivegna

    Non ho ancora preso antistamici perche’ martedi ho la visita allergologica ed e’ consigliato non prenderli, in questi mesi nessun dottore mi ha consigliato di prenderli, ho visto troppa leggerezza da parte della prima allergologa che imputava le mie ige alte al fatto che fosse un soggetto atopico, premetto che non ho nessun problema di pelle quindi non so da cosa lo deducesse.

    La ringrazio

  • #50324 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Allora aspettiamo la visita poi ci risentiamo se vuole.
    Non confonderei i problemi da un lato le allergie dall’altro la flatulenza che potrebbe essere dovuta ad uno stile alimentare errato;
    comincerei con l’eliminare i lieviti.

  • #50325 Risposta

    Luca

    Quindi la flatulenza non potrebbe esser legata ad un allergia alimentare? Il nodo in gola invece si? Corretto?

  • #50328 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Esatto e le consiglierei anche un test di intolleranza alimentare.

  • #50331 Risposta

    LUCA

    Buongiorno Dott, in effetti il problema della flatulenza si e’ verificato con pizza, uova e pesce. Ma puo’ esser anche allergia alimentare e non intolleranza?

    Poi martedi’ dopo la visita l’aggiorno.

    Grazie Mille

  • #50333 Risposta
    drumma
    drumma
    Amministratore del forum

    Le allergie alimentari si manifestano in modo più evidente, penso più ad un’intolleranza.


Rispondi a: a-IgE totali
Le tue informazioni: